Prestiti a stranieri ed extracomunitari

Prestiti stranieri : a favore dei cittadini stranieri è stato creato l’Unar, l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento per i Diritti e le Pari Opportunità. Si tratta di un ufficio rivolto a tutti gli immigrati che hanno subito trattamenti discriminatori.

Il medesimo ufficio ha come obbiettivo quello di svolge inchieste al fine di accertare l’eventuale sussistenza di episodi di carattere discriminatorio perpetrati nei confronti di cittadini stranieri, fornendo, a tal proposito, la necessaria assistenza nei procedimenti intrapresi in sede amministrativa e giurisdizionale.

I dati rilevati dicono che in due anni e mezzo, l’Unar ha verificato 25 casi di difficoltà d’accesso al credito da parte di stranieri ed extracomunitari. Fra i casi segnalati ricorrenti si registrano difficoltà di acceso al mutuo da parte dei cittadini stranieri presso alcune banche e presso le Poste Italiane.

Si sono inoltre verificati casi in cui è stata negata l’apertura di un conto corrente per la mancanza del permesso di soggiorno, anche se tuttavia tale procedura non sia prevista dalla legge. Il timore delle banche sta nel fatto che gli immigrati una volta ottenuto il finanziamento possano andarsene al proprio paese d’origine. Per eventuali problematiche per l’accesso a prestiti o a servizi in genere, si consiglia agli stranieri di mettersi in contatto con il call center dell’Unar, che si adopererà ai relativi casi che negano l’accesso al credito.